TdF 2008 - Parte I

Stefan Schumacher domina la non facile crono di Cholet a 49.54 km/h pedalando con una cadenza media di circa 82 RPM, lasciando Cadel Evans a 27" (48.89 km/h, 97 RPM).
Assumendo una eguale efficienza aerodinamica il tedesco ha impresso picchi di forza sui pedali di circa il 25% superiori a quelli dell' australiano.

Riccardo Ricco' ha pedalato la crono a 45.03 km/h, con una cadenza media attorno alle 100 RPM, esprimendo una potenza media del 21% inferiore a
Schumacher (sempre assumendo eguale efficienza aerodinamica).
Immaginando una potenza media di 400w per Schumacher, Evans avrebbe sviluppato 390w, mentre Ricco' 316w.

Nella prima tappa pirenaica il gruppo dei migliori ha scalato il Peyresourde (13.2 km al 7.1%) a 1620 m/h, mentre sull' Aspen (12km al 6.6%) Ricco' ha pedalato a 1645 m/h, pari a 354 w = 6.32 w/Kg, con un peso di 56 kg; il gruppo dei migliori è salito a 1573 m/h.
Ma è stato negli ultimi 10 km quasi pianeggianti che il "Cobra" si è superato: 11'40", a oltre 51 km/h, con il gruppo che non è riuscito a guadagnare nulla.

Nella successiva tappa di Hautacam, il tedesco Voigt ha selezionato il gruppo sul Tourmalet, con una VAM = 1618 m/h, mentre verso Hautacam il migliore è stato Leonardo Piepoli, con 1564 m/h, mentre il gruppetto di Evans, Menchov , Sastre e VandeVelde è salito a 1480 m/h.

18 Lug 2008