Giro 2005 - 14a Tappa

Tappa infinita anche oggi, una maratona d' alta quota che ha messo in difficoltà quasi tutti i protagonisti del Giro.

Il ritmo sulle salite non è stato elevatissimo (VAM=1450m/h sullo Stelvio), ma le tre tappe precedenti hanno prosciugato le energie dei corridori, che hanno affrontato il percorso con molta prudenza.

Ivan Basso non ce l'ha fatta a recuperare ed il suo è stato un autentico, quanto inutile Calvario.
Speriamo non sia stato un errore voler terminare a tutti i costi la tappa: quando "si raschia il fondo del barile" il recupero fisico può essere molto lungo, con il rischio di compromettere la preparazione per il Tour de France.

Anche Paolo Savoldelli ha accusato una lieve crisi sull' ultima salitella: crampi e benzina esaurita a 10 km dal traguardo.
Danilo Di Luca gli rosicchia 28" : se avesse fatto tirare la squadra per chiudere sulla fuga di Parra e compagni poteva vincere anche la tappa e incassare i 20" di abbuono. 

22 Mag 2005