Vuelta a Espana 2009

Uno STRA-TO-SFE-RI-CO Fabian Cancellara impressiona sulle strade di casa, scodellando una prestazione (51.6 km/h, V2=2663) del 5% superiore al secondo arrivato (Larsson, 50.3 km/h, V2=2533) e dell' 8.8% superiore al terzo classificato (Martin, 49.5km/h,V2=2450). 
E tutti gli altri molto più lontani.

Sarebbe come se in un campionato mondiale di mezza maratona (gara che dura circa 1 ora, come la crono di oggi) il secondo arrivato perdesse 10" al km rispetto al vincitore, cioè tagliasse il traguardo con oltre 3' di distacco, con il terzo classificato ad oltre 5'...

Perfetto come sempre nella posizione in bici, abilissimo nella guida, nei tratti in pianura ha pedalato oltre i 55 km/h, con cadenze tra 115 e 120RPM, spingendo almeno 500w medi: del resto sviluppando potenze simili la cadenza ideale è oltre le 110RPM (vedi articolo su 53x12.com).
Addirittura ha dato l' impressione di risparmiarsi nella seconda parte di gara, tagliando il traguardo in evidenti condizioni di freschezza.

Impressionante poi la sua magrezza, con la parte superiore del corpo molto alleggerita rispetto al passato e braccia simili a grissini.
Così potente e leggero diventa il logico favorito anche per la gara in linea di domenica.

21 Set 2009