Tapering

21 Ott 2003

Il tapering è la parte conclusiva di un periodo di allenamento che precede un appuntamento agonistico importante nella stagione di un atleta. 

Ha lo scopo di recuperare freschezza, riducendo lo stress fisiologico e 
psicologico dell' allenamento giornaliero, al fine di ottimizzare la 
prestazione. 

Ogni atleta ha le sue necessità fisiche ed emotive e per questa ragione il taper dovrebbe essere personalizzato dal coach. 

In ogni caso alcune considerazioni sono utili a tutti. 

- Lo scopo primario del taper è quello di ridurre al minimo l’ affaticamento fisiologico del training messo in atto per preparare una gara importante. 

- La durata varia da 10 a 5 giorni per i ciclisti, a seconda del caso. 

- Il volume di allenamento va ridotto progressivamente fino a raggiungere il 30-20% del kilometraggio abituale. 

- E' bene mantenere una certa intensità in alcuni allenamenti del tapering, al fine di conservare quegli adattamenti muscolari e ormonali propri dell’ allenamento. Intensità del ritmo medio e di soglia vanno dunque conservate, sia pure in quantità opportunamente ridotte. 

-La frequenza settimanale di allenamento va mantenuta, secondo le abitudini e il livello dell' atleta, anche se in qualche caso è opportuno inserire uno o più giorni di riposo completo aggiuntivi. 

Una buona strategia di tapering è di solito efficace nel migliorare la 
performance nella misura del 2-4%.