Campionati del Mondo 2006

27 Set 2006

Ancora una volta il percorso del campionato del mondo su strada si è rivelato poco selettivo: oltre 100 corridori al suono della campana dell' ultimo giro, percorso a 49.1 km/h, ancora 60 atleti in gruppo sotto lo striscione dell' ultimo chilometro.

Lo strappo di 700m al 10-14%, dove si tentava una selezione, troppo corto, scalato in poco più di 60 secondi,consentiva ai velocisti di risparmiare le gambe nella pancia del folto gruppo, magari perdendo qualche posizione, per poi recuperare agevolmente la testa del plotone nella successiva facile discesa.

E meno male che a vincere è stato il corridore più forte e meritevole, Paolo Bettini, anche se la mossa decisiva per il risultato finale è stata messa in atto dalla squadra spagnola alla penultima curva della corsa, con il "buco" che Florencio ha creato per favorire Valverde.

Nella prova a cronometro, disputata su un percorso vallonato ma assai veloce, il dominio di Fabian Cancellara è stato assoluto: i quasi 2"/km inflitti al secondo classificato Zabriskie corrispondono ad una differenza di potenza del 4-6%.

Cancellara ha pedalato su cadenze altissime, 100-105RPM nei tratti in salita, 110-115RPM nei tratti pianeggianti, con una posizione in sella molto avanzata, con un gioco di caviglia molto evidente, in estensione, che faceva sembrare bassa la sua altezza di sella.