Giro dell'Emilia 2009

09 Ott 2009

Ben 5 scalate del colle di S. Luca (220m di dislivello al 10.8%) esaltano lo spettacolo di questa classica, senz' altro una delle mie preferite.

Al terzo passaggio (Km 180 di corsa) si avvantaggiano Fuglsang, Gesink e Lovkist (5'58" il loro tempo di scalata) sui quali si porta con una bella azione Vinokourov.

I quattro continuano la loro azione al 4° giro (tempo scalata 6'08"), con il gruppo inseguitore a circa 30".

All' inizio dell' ultima ascesa hanno ancora 35" di vantaggio sul gruppetto Evans-Cunego-Kolobnev.

Fuglsang allunga, Vino prova a chiudere su di lui, per poi cedere di schianto alla curva delle Orfanelle, ma è Gesink che si aggiudica lo sprint a tre, davanti al Fuglsang e Lovkist; 5'40" il loro tempo di scalata (VAM=2330m/h).
Il neo campione del mondo Cadel Evans si aggiudica il 4° posto, con un tempo di ascesa di 5'30"(VAM=2400m/h) che eguaglia il record di Frank Schleck del 2007.

Questa prestazione, ottenuta su una salita al 10.8% di pendenza media, equivale a 7.8 watt/kg di peso dell' atleta.