Gand - Wevelgem 2004

La televisione mostra i corridori come immersi in un acquario: la 66° 
edizione della Gand-Wevelgem propone il vero clima da classiche del belgio, con pioggia e vento a fare selezione.

La salitella di Rodenberg spezza il gruppo e il Kemmelberg seleziona gli 
uomini più in forma e determinati a "fare la corsa".
Nelle espressioni del viso degli atleti impegnati nella discesa dal Kemmel si legge tutta la difficoltà di questo tratto in pavè, quando le pietre sono bagnate dalla pioggia. L' acqua poi solleva un poco le pietre , rendendo più sconnesso il fondo stradale.

La pendenza è ripida e la strada curva leggermente verso destra: chi tocca i freni rischia di cadere sulpavè scivoloso come una saponetta.

Ho percorso in bici questa strada una sola volta, 16 anni orsono, sul 
bagnato , e giurai a me stesso di non ripetere l' esperienza.

Pronto riscatto degli uomini della Quick-Step, con ben 6 uomini nel 
gruppetto di 25 corridori che si gioca in volata la corsa.
Musseuw lancia lo sprint e Tom Boonen vince agevolmente.

Ancora una volta piazzato George Hincapie, un po’ troppo timoroso nella volata, nonostante il suo passato da velocista.

07 Apr 2004