Abbigliamento e Prestazione

Chi ha ambizioni agonistiche non può non considerare l’ importanza che l’ abbigliamento ha sulle prestazioni in bicicletta. 

Una maglia ben aderente, rispetto ad una “svolazzante”, può far risparmiare 15 Watts ad un ciclista che pedala da solo a 45 km/h, con un conseguente vantaggio di circa 2” ogni km percorso. 

Se poi si indossa un “body” intero, il vantaggio sale a circa 4” al km: sulla pista di Bordeaux, Toni Rominger, pedalando a 420 Watts, raggiungeva una velocità di 51 km/h se indossava una normale maglia da corsa su strada, mentre superava i 53 km/h se indossava il “body”. 

L’ abbigliamento adatto influisce in misura ancora maggiore sulle prestazioni ottenute in condizioni meteorologiche estreme di gran caldo come di freddo intenso: sia l’ ipertermia che la ipotermia possono essere contrastati con tessuti e colori adatti allo scopo. 

Entrambe le condizioni climatiche possono trasformare qualsiasi gara in una catastrofe agonistica, con crisi irreversibili e clamorose se non si indossano i capi di abbigliamento idonei.

06 Mar 2003